Tornano di attualità i problemi di viabilità di via Piagge Marine, a causa dei parcheggi selvaggi che non garantirebbero incolumità a pedoni e agli automobilisti. A sollevare la questione, che torna tra i banchi del consiglio, Serafino Di Palma e Paride Martella de Il Biancoleone, che in una interrogazione hanno chiesto come e se l’ente voglia intervenire. A rispondere è stato il sindaco Di Raimo, che ha confermato come il problema sia sotto gli occhi di tutti e come diventi sempre più urgente intervenire. Il primo cittadino ha ipotizzato due opzioni, una a breve-medio temine, l’altra più a lungo termine. La prima, sulle cui tempistiche però non si è espresso, riguarda l’eventualità di introdurre il divieto di sosta e fermata sul tratto incriminato, quello dall’inizio della strada al piazzale dell’Anfiteatro, nella fascia oraria 8-20. In questo modo si permetterebbe ai residenti di posteggiare la vettura sotto casa, ma si eviterebbero i problemi nell’orario diurno, soprattutto nelle ore di punta, con il tratto altamente trafficato. La seconda, invece, è di carattere strutturale e riguarda la realizzazione di marciapiedi a sbalzo, che permetterebbero di mantenere la stessa comodità di avere un marciapiede ma permetterebbero anche di allargare la carreggiata almeno di un metro e mezzo. Due soluzioni praticabili, secondo il sindaco, ma sulle quali l’ente cercherà di ragionare, anche per non danneggiare chi su quel tratto di strada gestisce attività commerciali che senza parcheggi andrebbero in grande difficoltà.

Per vedere il video e la fotogallery andate QUI