In data 5 novembre, i Carabinieri della locale stazione, nell’ambito di mirata attività preventiva volta ad infrenare la recrudescenza dei reati di natura predatoria, hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di “furto in abitazione in concorso” due ragazze di origine croata di 22 e 20 anni, in Italia senza fissa dimora. Le predette venivano bloccate all’uscita di un’abitazione ove poco prima, previa effrazione della porta d’ingresso, avevano asportato vari monili per un valore di circa 1.000 euro, recuperati e restituiti all’avente diritto. Le stesse venivano trovate in possesso di attrezzi atti allo scasso. Le arrestate venivano trattenute nelle camere di sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo.