Lo scorso 28 settembre, i militari dell’arma del luogo, a conclusione dell’attività investigativa afferente al decesso di un 52enne avvenuto il 26 settembre, identificavano e deferivano in stato di libertà per cooperazione nel reato ”omicidio colposo” tre persone del luogo. Gli uomini nelle rispettive qualità di appaltatore, direttore e committente dei lavori di straordinaria manutenzione di un immobile, sono ritenuti corresponsabili di avere cagionato, per colpa, la morte del 52enne.