Il 22 settembre, al termine di attività d’indagine, i militari della Tenenza Carabinieri di Gaeta denunciavano in stato di libertà per i reati di falsità materiale commessa da privato, uso di atto falso e circolazione con targa falsa un 65enne della provincia di Avellino. L’indagine scaturiva dalla denuncia presentata da una 28enne della provincia di Como, la quale si vedeva notificare 3 contravvenzioni per aver superato i limiti di velocità nei Comuni di Gaeta e Minturno senza essere mai stata in quei luoghi. Si acquisivano le immagini dai rilevatori di velocità in questione dove risultava che in tutte le citate situazioni transitava a velocità superiore al consentito un’autovettura trainante un carrello trasportante imbarcazioni da gara e recante una targa in cartone i cui caratteri alfanumerici riportavano all’autovettura della denunciante. Il carrello risultava essere di proprietà di una società sportiva del salernitano di cui il denunciato è risultato essere il presidente.