Sono Noelia Bouzo Zanotti ed Angela Fita Boluda le regine del doppio dei 33esimi internazionali femminili di tennis in corso di svolgimento a Sezze, che oggi pomeriggio hanno dato il primo verdetto, con la coppia iberica che sul campo Centrale ha avuto la meglio sul duo italiano formato da Costanza Traversi ed Aurora Zantedeschi. La 18enne allenata da Alberto Febrer Marza e la sua collega, 19enne mancina, hanno faticato davvero poco a portarsi a casa il trofeo, imponendosi con un netto 6/3 6/1 in un’ora esatta di incontro e sancendo un divario tecnico importante con l’altra coppia finalista, rispettivamente di 18 e 17 anni, soprattutto nel secondo parziale, mentre nel primo la partita era stata tutto sommato equilibrata. Soddisfatto il pubblico del Centrale e positivo l’esperimento di far finire il torneo di doppio il venerdì, con una tribuna piena di curiosi ed appassionati nonostante il gran caldo. Contentissime, naturalmente, le due spagnole, che hanno chiuso nel migliore dei modi un torneo praticamente perfetto. Le ulteriori emozioni di giornata, però, sono state regalate dai 4 incontri che hanno designato il quadro delle semifinali del tabellone di singolare che si svolgeranno domani pomeriggio. Nella prima semifinale, prevista per le 14:45 di domani, se la vedranno Bianca Turati e Alba Carrillo Marin. La brianzola, finalista dell’edizione 2016 del torneo di Sezze e recentemente vittoriosa a Biella, nel suo quarto di finale ha avuto la meglio su Noelia Bouzo Zanotti (che poi si è rifatta con gli interessi nella finale di doppio) imponendosi con un perentorio 6/1 6/2 dopo appena 66’ di match. Più complicato, invece, il passaggio del turno per la 22enne di Murcia, che ha battuto in due set la statunitense proveniente dalle qualificazioni Chiara Lommer (6/3 6/2 lo score) ma ci ha impiegato praticamente 2 ore. Particolarmente avvincenti gli altri due quarti di finale. Nel primo ha dato prova di grandi capacità anche nei momenti complicati l’italiana Nastassja Burnett, che in rimonta ha avuto la meglio sulla connazionale Dalila Spiteri, che si è aggiudicata il primo set con il punteggio di 6/2, ha subito la reazione dell’avversaria nel secondo parziale (6/4) e poi è definitivamente crollata sotto i colpi della ex 121 delle classifiche Wta, che ha chiuso il terzo set con il punteggio di 6/2 dopo 2 ore e 17 minuti di scambi. La Burnett si troverà in semifinale (che si svolgerà dopo quella tra Bianca Turati e la Carrillo Marin, sempre sul campo Centrale) Verena Hofer, 20enne bolzanina che ha dato vita all’incontro più lungo di giornata, contro la seconda gemella Turati (Anna) che alla fine si è arresa 7/5 4/6 6/3 dopo oltre tre ore di match. 3 italiane e una spagnola, quindi, si giocheranno l’accesso alla finale del torneo prevista per domenica alle 17:30. Intanto la Spagna sorride con l’affermazione di Bouzo Zanotti e Fita Boluda, che hanno alzato il primo trofeo di questa edizione degli Internazionali di Sezze ed hanno ricevuto il premio dall’assessore allo Sport Paola Di Veroli e dal sindaco di Sezze Sergio Di Raimo.

I RISULTATI DEL 10 AGOSTO 2018

DOPPIO (FINALE):
Bouzo Zanotti(ESP)/Fita Boluda(ESP) – Traversi(ITA)/Zantedeschi(ITA) 6/3 6/1

SINGOLARE:
Burnett (ITA) – Spiteri (ITA) 2/6 6/4 6/2
Turati B. (ITA) – Bouzo Zanotti (ESP) 6/1 6/2
Carrillo Marin (ESP) – Lommer (USA) 6/3 6/2
Hofer (ITA) – Turati A. (ITA) 7/5 4/6 6/3