Sabato 28 luglio si è svolta la seconda giornata dedicata alla pulizia dei marciapiedi e delle scoline da parte dei cittadini volontari, una giornata particolare che ha visto al fianco del Comitato di Quartiere Borghi Rurali il Comitato di Quartiere Campoleone (Aprilia-Lanuvio) e l’associazione Orma. “Sebbene siamo tutti convinti che prendersi cura del proprio territorio dovrebbe essere un’abitudine ed attenzione da parte di ognuno, siamo rimasti piacevolmente sorpresi dall’eccezionale partecipazione spontanea da parte di molta gente, anche di numerose persone giunte da altre zone. – Affermano tramite comunicato stampa i membri del Comitato di Quartiere Borghi Rurali – Tutti si sono adoperati dando una mano nell’iniziativa, sono arrivati aiuti e gesti spontanei da parte di passanti che ci hanno offerto da bere, o una parola di conforto. Il programma di pulizia dei marciapiedi e delle scoline prevedeva di coprire interamente via Dei Rutuli, via Apriliana e via Torrebruna ma ci siamo scontrati con la realtà di numerosi anni di incuria e manutenzione inesistente, pertanto il lavoro è risultato immane. Abbiamo trovato moltissimi detriti, terra, fogliame ed ovviamente molta spazzatura; tutto ciò rallentato pesantemente i lavori e non si è potuto completare quanto programmato. In compenso Sono stati raccolti numerosi sacchi di rifiuti e sono stati tolti parecchi camion di terra, fogliame e detriti naturali dalla strada. Il nostro suggerimento è innanzitutto avere attenzione per il proprio territorio, inoltre quello di ri-organizzare il sistema di gestione della manutenzione delle strade. Un tempo i tratti stradali avevano un responsabile che manteneva pulite le scoline ed i marciapiedi, il cosiddetto “stradino”; a Casalazzara il responsabile era il signor Antonio meglio conosciuto come Zin’Dì. Ebbene questa figura non solo manteneva puliti i tratti stradali di sua competenza, ma era anche una valida sentinella sul territorio! Da parte nostra il lavoro iniziato verrà certamente completato, i cittadini scalpitano e stiamo già ricevendo nuove proposte di volontari e richieste di repliche per questo ed il prossimo sabato. Nel frattempo abbiamo iniziato a interfacciarci con i nuovi assessori dell’amministrazione, che guardiamo con rinnovato senso di speranza in quanto le problematiche da risolvere sono e saranno tante”.