CARBUREX GAETA – LOMBARDI SERVICE ALFAROMEO VALENTINO FERRARA 25-24 (p.t. 15-11)
CARBUREX GAETA: Amendolagine, Cienzo, Lombardi 5, Ponticella 5, Amato 2, Ciccolella D., Lodato, Bono 5, Morello 5, Ciccolella A., Gallo 2, La Monica, Antonio Filipovic 1, Pantanella. All. Salvatore Onelli
VALENTINO FERRARA: Bettini 4, Di Rubbo, Luciani, Salvini, De Luca 8, Randes, Oropallo, Bargelli 5, Mancini G., Cenicola, Pereira 7. All. Giovanni Nasta
ARBITRI: Regalia – Greco
ESPULSO: al 29’st Bettini (LSAVF)
A volte una vittoria non basta. Perché il tuo destino non dipende solo da te, perché pur raggiungendo gli obiettivi che ti eri prefissato (seppur con qualche battito di cuore accelerato di troppo) non va tutto come avevi sperato. La Carburex Gaeta chiude la regular season con una vittoria, ipotecata ai danni della Lombardi Service Alfaromeo Valentino Ferrara, ma prosegue il proprio percorso passando dalla Poule play-out, da quinta della classe. La Poule promozione, complice il successo di misura dell’Albatro Siracusa sul Noci (24-23), sfuma così solo per un soffio, a causa delle sconfitte subite negli scontri diretti col Fondi, che invece si posiziona al 4° posto con gli stessi identici punti dei biancorossi: 18. Un risultato amaro che ha il sapore della beffa, perché sarebbe bastato conquistare appena un punto in più nell’arco della prima fase per poter volare addirittura in terza posizione, probabilmente qualificandosi anche per la Coppa Italia. Invece il cammino verso il traguardo girone unico sarà più tortuoso ma, ed è questo che conta, ancora possibile. La gara contro il Valentino Ferrara è stata intensa e combattuta, in modo particolare nel secondo tempo, a testimoniarlo è il risultato finale, 25-24, arrivato solo grazie ad una realizzazione dai sette metri allo scadere di Morello, top scorer a quota 5 insieme a Lombardi, Bono e capitan Ponticella. L’alta posta in palio, condita da una tensione alle stelle, non ha permesso ai gaetani di sfoderare la migliore prestazione possibile, ma importa meno quando arrivano i due punti.