Un ennesimo atto vandalico è stato commesso ai danni della città. Nella notte tra giovedì 21 e venerdì 22 dicembre, fanno sapere dal Comune, dieci piantine di ciclamino sono state estirpate dalle fioriere che si trovano in piazza del Popolo, davanti al Palazzo comunale. L’area è stata di recente oggetto di riqualificazione ad opera dei migranti coinvolti in un progetto per il decoro e la manutenzione del verde del centro promosso dall’amministrazione nell’ambito del protocollo di intesa siglato con la Prefettura. Nella notte l’azione vandalica: alcune delle piantine messe a dimora dai giovani immigrati sono state sradicate.