Un’emergenza, quella dei profughi, che va avanti da anni. Un’emergenza trasformata in tragedia anche a livello mediatico (umanamente già lo era da tempo) dopo i recenti fatti di Lampedusa. Adesso, anche per questo, la Regione Lazio ha istituito, prima in Italia, la figura di un Garante. Il Garante svolgerà la sua azione in modo autonomo e l’incarico sarà completamente gratuito. Quali saranno i suoi compiti? Vigilerà sull’applicazione e sull’attuazione delle norme nazionali e delle convenzioni internazionali. Avrà poteri di controllo sulle attività delle strutture che accolgono i profughi
Potrà promuovere progetti sociali, socio-sanitari, di inserimento lavorativo e tutela legale. Il Garante svolgerà la propria attività in piena autonomia e indipendenza di giudizio rispetto agli organi della Regione e l’incarico sarà a titolo gratuito.