Le vendite al dettaglio nel mese di agosto tornano positive: solo un timido rialzo, pari allo 0,2%, rispetto allo scorso anno, ma che interrompe una serie di segni meno che proseguiva da ben 13 mesi. Lo rileva l’Istat (Istituto nazionale di statistica), che spiega come la spinta arrivi dal settore alimentare (+1%). A confronto con luglio le vendite restano invece ferme. I discount alimentari continuano a fare affari, guadagnando ad agosto un rialzo nelle vendite del 3,6% su base annua, al contrario i piccoli negozi cedono l’1,1%, nonostante il recupero generale avvenuto nel mese. In particolare, guardando alla grande distribuzione (+1,7%), ad agosto registrano segni più anche i supermercati (+1,3%) e gli ipermercati (+0,6%).