Anche Cisterna si prepara alla commemorazione dei defunti. Con l’approssimarsi della ricorrenza del 1 e 2 Novembre, il Comune ha emesso un’ordinanza per la regolamentazione della circolazione veicolare nelle vie adiacenti il cimitero comunale. Si tratta di un provvedimento a carattere provvisorio che resterà in vigore solo nei giorni 31 ottobre, 1, 2 e 3 novembre, dalle 8 alle 18. Il fine è quello di assicurare una regolare e sicura circolazione stradale, a garanzia soprattutto della pubblica incolumità, in giornate in cui è previsto un flusso di traffico veicolare e pedonale molto intenso. L’ordinanza interessa il piazzale antistante il Cimitero (piazzale dei Cipressi) e prevede la circolazione a senso unico di marcia con direzione nord verso sud dall’ingresso obbligatorio fino all’entrata principale del piazzale del Cimitero Comunale. Inoltre, è contemplato l’obbligo di dare la precedenza a semaforo spento o lampeggiante ai veicoli circolanti sulla strada statale Appia. Per consentire la vendita di fiori da parte di operatori commerciali autorizzati, nel tratto sud del piazzale antistante il Cimitero, è previsto il divieto di sosta con rimozione forzata, dalle ore 8 del giorno 31 ottobre alle ore 18 del giorno 3 novembre. Rimozione forzata invece per le auto parcheggiate sul lato destro della statale Appia, da via Amba Aradam fino al semaforo del Cimitero. Per quanto riguarda via San Tommaso d’Aquino, la circolazione sarà a senso unico di marcia in direzione Appia verso via Roma fino all’altezza del civico 55. In più, sulla stessa strada comunale sarà vietato sostare nel primo tratto (anche qui divieto con rimozione) sul lato destro della carreggiata. Il resto della via resterà a doppio senso di circolazione per non creare disagi ai residenti. Anche via Sant’Agostino sarà a senso unico a partire dall’intersezione con via San Tommaso d’Aquino, direzione via Roma. Nelle prossime ore, gli uffici competenti del Comune provvederanno a predisporre la necessaria segnaletica stradale provvisoria prescritta dal Codice della strada. Al corpo di Polizia locale ed a tutti gli altri agenti della Forza pubblica è demandata la vigilanza per il rispetto della stessa. Ai trasgressori saranno applicate le sanzioni previste dalle vigenti norme del Codice della Strada.